Yachting e Diritto marittimo

Lo studio legale GIACCARDI interviene stragiudizialmente e giudizialmente dinnanzi alle giurisdizioni di diritto comune e arbitrato, in particolare:

• Operazioni di finanziamento di yacht

• Negoziazione e conclusione di contratti per la costruzione, l’acquisizione e la vendita di yacht

• Transazioni e contenziosi relativi all’occupazione del demanio marittimo

• Recupero di crediti marittimi (sequestri conservativi e pignoramenti di imbarcazioni)

• Contenziosi relativi alla costruzione o alla ristrutturazione della imbarcazioni (vizi, non conformità, difetti)

• Controversie tra armatori ed equipaggio / capitano

• Arbitrato internazionale nell’ambito di contenziosi tra i passeggeri delle crociere e l’equipaggio

 

Specificità monegasche nel settore dello yachting e del diritto marittimo

Il Principato di Monaco è diventato negli ultimi anni un punto di riferimento per lo yachting.

Lo yachting è la quarta industria nel Principato in termini di fatturato.

La costante espansione delle aree portuali e la creazione di nuove infrastrutture dedicate allo yachting contribuiscono al suo sviluppo.

Per aumentare la capacità portuale, il Principato ha investito in un progetto di estensione in mare di 6 ettari che comprende un porto, e in Italia con l’acquisizione della concessione per la futura marina di Ventimiglia.

Il Codice Marittimo monegasco, creato dalla Legge n 1198 del 27 marzo 1998, regola in particolare le zone marittime monegasche e la protezione dell’ambiente marino, lo stato delle imbarcazioni (responsabilità dei proprietari, ipoteche marittime, privilegi, sequestri … ), i contratti di assicurazione marittima, i contratti di assunzione, i reati commessi dai membri dell’equipaggio.

Il Codice dell’Ambiente, istituito dalla Legge n. 1.456 del 12 dicembre 2017, si applica fatte salve le disposizioni del Codice Marittimo.

 

Guillaume
CARDOEN

Le nostre pubblicazioni correlate