Monaco adotta la legislazione sulle offerte di moneta iniziale (ICO-Initial Coin Offering / STO-Security Token Offering)

17.06.2020 │ IT – BLOCKCHAIN – ATTIVO VIRTUALE – FINANZIARIO

Un nuovo metodo di finanziamento per le imprese monegasche

La Legge n. 1.491 del 23 giugno 2020 relativa alle offerte simboliche (pubblicata nel GGM del 26 giugno 2020) è il risultato del disegno di legge n. 1009 del 10 marzo 2020, ricevuto dal Consiglio Nazionale il 27 marzo 2020 e votato il 16 giugno 2020, fa parte del programma Extended Monaco.

Il testo riprende e adatta i capitoli da III a VI del disegno di legge n. 995 relativi alla tecnologia della blockchain. “Questo nuovo disegno di legge è stato però costruito con una portata ridefinita e un’ambizione affinata: quella di essere d’ora in poi specificamente orientato verso il finanziamento delle imprese e di essere dedicato esclusivamente alla raccolta di fondi utilizzando la tecnologia del registro condiviso come il blockchain. “ (Relazione al disegno di legge 1009, pag. 3).

Il testo fornisce un quadro di riferimento per due tipi di raccolta di fondi: le offerte private o pubbliche di monete iniziali (ICO) e le Security Token Offerings (STO) private (termini, controllo, sanzioni, obblighi AML/CO/FT).

Relativamente a un ICO, le monete iniziali ricevute dall’investitore sono chiamati utility tokens. Essi forniscono l’accesso a prodotti e servizi. Le ICO sono riservate alle persone giuridiche immatricolate a Monaco (una società in fase di costituzione a Monaco può comunque richiedere un’etichetta).  Le ICO possono essere private o pubbliche, alle condizioni stabilite da Ordinanza Sovrana.

Nel contesto di una STO, le monete ricevute dall’investitore sono chiamati security tokens e hanno le caratteristiche di uno strumento finanziario. Essi conferiscono uno o più diritti (diritto alle azioni del capitale della società emittente, diritto di voto in assemblea generale, diritto ai dividendi, ecc.) Le STO sono riservate alle società per azioni immatricolate a Monaco (una società in fase di costituzione a Monaco può comunque richiedere un’etichetta). Le STO pubbliche sono vietate.

Ogni offerta di moneta è soggetta a preventiva autorizzazione amministrativa, sotto forma di un’etichetta rilasciata dal Ministro di Stato, previo parere di una apposita Commissione. La loro regolarità è verificata dagli agenti del Dipartimento dell’Espansione Economica, che può avvalersi dell’assistenza di eventuali periti.

Per i testi correlati, consultare le nostre pubblicazioni :

Legge n. 1.482 del 17 dicembre 2019 per un Principato digitale

Legge n. 1.484 del 17 dicembre 2019 relativa all’identità digitale

Draft law No. 246 on the use of a digital recording device on a shared registry for the stocks and shares of non-listed companies

 
id, dictum lectus Curabitur Nullam commodo ut mi, justo efficitur. Praesent