MONACO ha sottoscritto il Protocollo di modifica (STCE n. 223) della “Convenzione 108” (dati personali)

MONACO ha sottoscritto il 10 Ottobre 2018, a Strasburgo, il Protocollo di modifica (STCE n. 223), adottato dal Consiglio dei Ministri del 18 maggio 2018 e aperto alla firma dei 53 Stati membri[1] [I] della “Convenzione 108”[2] [ii], con altri 19 Stati membri del Consiglio d’Europa (Austria, Belgio, Bulgaria, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Russia, Spagna, Svezia, Repubblica Ceca, Regno Unito), nonché dall’Uruguay, Stato non membro. L’Islanda è entrata nella lista dei firmatari il 21 novembre 2018.

Il Protocollo di modifica modernizza e migliora l’efficacia della “convenzione 108” e del suo Protocollo aggiuntivo relativo alle autorità di vigilanza e ai flussi di dati transfrontalieri (STCE n ° 181).

Il comitato ad hoc sulla protezione dei dati (CAHDATA) incaricato a finalizzare l’aggiornamento, è stato particolarmente attento che la “Convenzione 108” modificata sia coerente con il Regolamento generale sulla protezione dei dati dell’UE entrato in vigore il 25 maggio 2018 (RGPD o GDPR) che “amplifica i principi della Convenzione”.[3]

Viceversa, RGPD tiene in considerazione, quando si tratta di valutare se un Paese extra UE offre un adeguato livello di protezione dei dati sostanzialmente equivalente a quello dell’UE (se si’, il trasferimento di dati personali verso questo Paese terzo non richiede alcuna autorizzazione) per la sua adesione alla “Convenzione 108”[4].

La “Convenzione 108” riguarda il trattamento dei dati di persone fisiche, ma la legislazione nazionale può prevedere l’estensione della protezione ai dati delle persone giuridiche al fine di proteggere i loro legittimi interessi.

La “Convenzione 108”, modificata dal Protocollo CETS n. 223, entrerà in vigore solo dopo la ratifica.

 

[1] Gli Stati membri della “Convenzione 108” : [membri del Consiglio d’Europa] Albania, Andorra, Armenia, Austria, Azerbaigian, Belgio, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Cipro, Danimarca, Estonia , Federazione russa, Finlandia, Francia, Georgia, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Lettonia, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, il Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Monaco, Montenegro, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica di Moldova, Repubblica slovacca, Repubblica ceca, Romania, Regno Unito, San Marino, Serbia, Slovenia, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina ; [Non-membri del Consiglio d’Europa] Argentina, Burkina Faso, Capo Verde, Marocco, Mauritius, Messico, Senegal, Tunisia, Uruguay. Le organizzazioni internazionali ora possono ugualmente essere membri della “Convenzione 108” modernizzata.

[2] Convenzione per la protezione delle persone rispetto al trattamento automatizzato di dati personali del 28 gennaio 1981.

[3] Relazione esplicativa della Convenzione n. 108, modificata dal Protocollo CETS n. 223, 10 ottobre 2018.

[4] Considerando 105 della RGPD.

 

 
mi, eget ultricies id facilisis diam