Sviluppo del dispositivi monegasco per la lotta al riciclaggio, alla corruzione e al finanziamento del terrorismo (disegno di legge n° 1008)

Stato di avanzamento dei lavori legislativi >> Comitato di Legislazione

Il disegno di legge n. 1008 (insieme di 90 articoli) che rafforza il programma di lotta contro il riciclaggio di capitali, il finanziamento del terrorismo e la corruzione (dispositivo AML/CFT/CO) è stato ricevuto dal Consiglio nazionale il 12 febbraio 2020 e presentato in Sessione Aperta il 6 aprile 2020. L’entrata in vigore è scaglionata secondo le disposizioni fino al 31 dicembre 2021.

 Testi relativi al disegno di legge n° 1008 :

  • Legge 1.362 del 3 agosto 2009 sulla lotta contro il riciclaggio, il finanziamento del terrorismo e la corruzione, e successive modifiche
  • Legge 27 febbraio 1936, n. 214, recante modifica della legge 12 luglio 1935, n. 207, sui trust, e successive modifiche
  • Legge n. 797 del 18 febbraio 1966 sulle società civili, e successive modifiche
  • Codice penale
  • Codice di procedura penale

 

Oggetto del disegno di legge n° 1008 :

→ Rafforzamento delle disposizioni di diritto penale in materia di riciclaggio, corruzione e traffic di influenze illecite

• Ampliamento del campo di applicazione del reato di riciclaggio, con il nuovo riferimento ai “proventi diretti o indiretti” del reato originario punibili con una pena detentiva superiore ad un anno;

• Facilitare la prova dell’origine illecita dei fondi riciclati creando una presunzione di origine illecita dei fondi riciclati con inversione dell’onere della prova, nei casi in cui le condizioni dell’operazione rivelino l’intenzione di occultare l’origine illecita o il beneficiario effettivo dei fondi) ;

• Eliminare le restrizioni di competenza alla giurisdizione dei tribunali monegaschi in materia di corruzione e traffico di influenze illecite quando il reato è commesso al di fuori del territorio monegasco, da un monegasco o da uno straniero con il coinvolgimento di un pubblico ufficiale monegasco, al fine di ritirare la riserva alla Convenzione penale del Consiglio d’Europa sulla corruzione (STE n. 173).

→ Adeguare e completare il meccanismo AML/CFT/CO, per il pieno rispetto delle Raccomandazioni GAFI e della “Quarta Direttiva anti-riciclaggio e finanziamento del terrorismo” dell’Unione Europea (Direttiva (UE) 2015/849)[1]

[Per quanto riguarda l’integrazione nel diritto monegasco delle disposizioni della “4° direttiva”[2], si vedano le nostre pubblicazioni: Lotta contro il riciclaggio di capitali, il finanziamento del terrorismo e la corruzione ; Prevenzione del riciclaggio di capitali e finanziamento del terrorismo ]

→ Recepire la “Quinta Direttiva anti-riciclaggio e finanziamento del terrorismo” dell’Unione Europea (Direttiva (UE) 2018/843)[3], il cui termine di attuazione a Monaco è stato fissato al 31 dicembre 2020.

Tenere conto delle modifiche alla legislazione dell’Unione Europea sul trasporto transfrontaliero del contante introdotte dal Regolamento (UE) 2018/1672 del 23 ottobre 2018[4], il cui termine di attuazione a Monaco è stato fissato al 31 dicembre 2021.

 


[1] DIRETTIVA (UE) 2015/849 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 20 maggio 2015 relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo, che modifica il regolamento (UE) n. 648/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio e che abroga la direttiva 2005/60/CE del Parlamento europeo e del Consiglio e la direttiva 2006/70/CE della Commissione.

[2] In virtù dell’articolo 11, § 4 dell’Accordo monetario del 29 novembre 2011 tra il Principato di Monaco e l’Unione Europea, resa esecutiva dall’Ordinanza Sovrana n° 3.559 del 5 dicembre 2011, « Il Principato di Monaco adotta delle misure equivalenti a quelle prese dagli Stati membri in applicazione degli atti dell’Unione che sono necessari alla messa in opera del presente accordo e figurano annexe B. ».

[3] DIRETTIVA (UE) 2018/843 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 30 maggio 2018 che modifica la direttiva (UE) 2015/849 relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo e che modifica le direttive 2009/138/CE e 2013/36/UE.

[4] REGOLAMENTO (UE) 2018/1672 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 23 ottobre 2018 relativo ai controlli sul denaro contante in entrata nell’Unione o in uscita dall’Unione e che abroga il regolamento (CE) n. 1889/2005.

 
leo Donec Donec adipiscing felis sit ut elit. Aliquam neque.