Offerta di criptovaluta (ICO/STO): Ordinanza Sovrana n. 8.258 del 18 settembre 2020 di attuazione della legge n. 1.491 del 23 giugno 2020

L’ Ordinanza Sovrana n. 8.258 del 18 settembre 2020 (e Erratum)[1] disciplina l’offerta pubblica e privata di criptovaluta (integrata da un decreto ministeriale) :
 
> Definizione di un’offerta privata di criptovaluta ;
> Definizione di investitori qualificati ;
> Commissione incaricata di esaminare la richiesta di autorizzazione ;
> Rilascio di un’autorizzazione amministrativa preventiva sotto forma di visto;
> Condizioni che devono essere soddisfatte da una piattaforma digitale per il rilascio dell’autorizzazione sotto forma di visto;
> Documenti e informazioni da allegare alla domanda di autorizzazione [Modello del documento informativo per gli investitori (White paper) nell’allegato A];
> Termini e condizioni in base ai quali l’emittente intende depositare i fondi raccolti sotto sequestro;
> Disponibilità per il pubblico/investitori del documento informativo preparato in relazione all’offerta di criptovaluta ;
> Richiesta di autorizzazione di modifica;
> Pubblicazione dell’elenco delle offerte di criptovaluta;
> Divulgazione da parte dell’emittente dei risultati dell’offerta di criptovaluta;
> Procedure per le audizioni durante le ispezioni in loco o su convocazione dell’emittente.

Vedere anche la nostra pubblicazione>  Monaco adotta la legislazione sulle offerte di moneta iniziale (ICO-Initial Coin Offering / STO-Security Token Offering)

[1] Pubblicato sul Giornale di Monaco del 25 settembre 2020, del 2 ottobre 2020.
 
venenatis commodo Nullam ipsum amet, risus. venenatis, adipiscing nunc commodo