Modifiche alla legislazione monegasca per la lotta al riciclaggio, alla corruzione e al finanziamento del terrorismo (legge n. 1503)

La Legge n. 1.503 del 23 dicembre 2020 che rafforza il programma di lotta contro il riciclaggio di capitali, il finanziamento del terrorismo e la corruzione (dispositivo AML/CFT/CO), pubblicata nel Journal de Monaco n. 8519 del 01/01/2021, è il risultato delle disegno di legge n. 1008. 

Il testo proposto dal Governo è stato modificato dal Comitato legislativo del Consiglio nazionale e consolidato.

Testi modificati dalla legge n. 1.503:

  • Legge 1.362 del 3 agosto 2009 sulla lotta contro il riciclaggio, il finanziamento del terrorismo e la corruzione, e successive modifiche
  • Legge 27 febbraio 1936, n. 214, recante modifica della legge 12 luglio 1935, n. 207, sui trust, e successive modifiche
  • Legge n. 797 del 18 febbraio 1966 sulle società civili, e successive modifiche
  • Codice penale
  • Codice di procedura penale

 

Oggetto:

→ Adeguare e completare il meccanismo AML/CFT/CO, per il pieno rispetto delle Raccomandazioni GAFI e della “Quarta Direttiva anti-riciclaggio e finanziamento del terrorismo” dell’Unione Europea (Direttiva (UE) 2015/849)[1]

[Per quanto riguarda l’integrazione nel diritto monegasco delle disposizioni della “4° direttiva”[2], si vedano le nostre pubblicazioni: Lotta contro il riciclaggio di capitali, il finanziamento del terrorismo e la corruzione ; Prevenzione del riciclaggio di capitali e finanziamento del terrorismo ]

→ Recepire la “Quinta Direttiva anti-riciclaggio e finanziamento del terrorismo” dell’Unione Europea (Direttiva (UE) 2018/843)[3], il cui termine di attuazione a Monaco è stato fissato al 31 dicembre 2020.

Tenere conto delle modifiche alla legislazione dell’Unione Europea sul trasporto transfrontaliero del contante introdotte dal Regolamento (UE) 2018/1672 del 23 ottobre 2018[4], il cui termine di attuazione a Monaco è stato fissato al 31 dicembre 2021.

 


[1] Il disegno di legge n. 1008 è stato ricevuto dal Consiglio nazionale il 12 febbraio 2020 e presentato in Sessione Aperta il 6 aprile 2020. L’entrata in vigore è scaglionata secondo le disposizioni fino al 31 dicembre 2021.

[2] DIRETTIVA (UE) 2015/849 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 20 maggio 2015 relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo, che modifica il regolamento (UE) n. 648/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio e che abroga la direttiva 2005/60/CE del Parlamento europeo e del Consiglio e la direttiva 2006/70/CE della Commissione.

In virtù dell’articolo 11, § 4 dell’Accordo monetario del 29 novembre 2011 tra il Principato di Monaco e l’Unione Europea, resa esecutiva dall’Ordinanza Sovrana n° 3.559 del 5 dicembre 2011, « Il Principato di Monaco adotta delle misure equivalenti a quelle prese dagli Stati membri in applicazione degli atti dell’Unione che sono necessari alla messa in opera del presente accordo e figurano annexe B. ».

[3] DIRETTIVA (UE) 2018/843 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 30 maggio 2018 che modifica la direttiva (UE) 2015/849 relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo e che modifica le direttive 2009/138/CE e 2013/36/UE.

[4] REGOLAMENTO (UE) 2018/1672 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 23 ottobre 2018 relativo ai controlli sul denaro contante in entrata nell’Unione o in uscita dall’Unione e che abroga il regolamento (CE) n. 1889/2005.

 
dolor. justo mattis amet, ut leo